This website uses third party cookies to improve your experience. If you continue browsing or close this notice, you will accept their use.

Struttura Didattica

Il Master si articola in tre macro-aree tematiche.

  • La prima macro-area offre le basi dell'approccio comportamentale al decision making e all'azione amministrativa, e contiene moduli fondamentali sulle scienze comportamentali, la teoria dei giochi, il decision making di gruppo, gli esperiemnti di laboratorio e le basi cognitive dei processi decisionali.
  • La seconda macro-area approfondisce le tematiche che forniscono ai discenti le basi teoriche e pratiche relative alle organizzazioni, al loro coordinamento interno e trasversale, al procedimento organizzativo e alla valutazione delle politiche pubbliche.
  • La terza macro-area riguarda invece applicazioni concrete dell'approccio comportamentale a diversi aspetti dell'azione amministrativa e del rapporto tra amministratori e amministrati, dal nudging alla gestione del rischio, dalla negoziazione agli aspetti comportamentali dell'anticorruzione e dell'evasione fiscale. I moduli di questa area vedranno la partecipazione di espondenti del mondo delle amministrazioni e delle imprese.

Ciascun modulo è affiancato da un laboratorio, in cui i discenti acquisiscono esperienza diretta nell'uso del metodo sperimentale. Alcuni dei laboratori hanno come obiettivo l'integrazione dell'apprendimento da parte dei discenti. Con il procedere del programma del Master, i discenti acquisiscono maggior confidenza nell'utilizzo del metodo sperimentale e quindi parte sempre più attiva ai lavori di laboratorio.

L'esperienza del Master si conclude con un project work finale che sintetizza e applica le tematiche incontrate dal discente durante l'anno di studio. I discenti sono infatti incoraggiati a scegliere un project work compatibile con l'applicazione del metodo sperimentale esplorato durante i laboratori.

I temi trattati nel master includeranno:

  • Introduzione alle scienze comportamentali: nel primo modulo si introducono le basi teoriche sulle quali si costruisce l'intero edificio del master: che cosa si intende per studio empirico del comportamento umano? quali sono i risultati di tale studio, e che cosa ci insegnano specialmente se letti in contrasto con i modelli teorici del comportamento tipici delle scienze economiche? quale immagine degli agenti economici e sociale risulta dagli studi empirici, e in quale modo occorre tenere in considerazione tale immagine quando si tratta del comportamento umano in gruppo e tra gruppi?
  • Nudging: in quale modo le scienze comportamentali si applicano alla formazione ed attuazione di politiche pubbliche? come può essere corretta o sfruttata la razionalità limitata degli agenti economici per la creazione di politiche pubbliche efficaci ed incisive ?
  • Comportamento dei gruppi e delle organizzazioni: come si prendono decisioni e si danno giudizi nelle organizzazioni? Quali sono i principali aspetti dell'interazione strategica all'interno e tra le organizzazioni (teoria dei giochi comportamentale)?
  • Norme sociali: che cosa sono e quale impatto hanno sul comportamento?
  • Finanza comportamentale: in quale modo le nostre decisioni finanziarie vengono viziate da errori comportamentali? in quale modo si può ovviare a tali vizi?
  • Valutazione dell'amministrazione: come viene valutata l'azione amministrativa? come viene valutato il raggiungimento degli obiettivi di quella?
  • Tutela del consumatore: in quale modo le scienze comportamentali possono servire a migliorare la tutela del consumatore? Quali aspetti cognitivi impattano maggiormente il comportamento dei consumatori?
  • Anti-Corruzione: che cosa ci insegna lo studio del comportamento umano quando si considera la piaga della corruzione? In quale modo possono sfruttarsi le risultanze su norme sociali, attuazione di politiche pubbliche e comportamento amministrativo per ridurre l'incidenza della corruzione?
  • Etica: quale è il rapporto tra comportamento etico e comportamento limitatamente razionale? come è possibile correggere ed ovviare alla nostra "eticità limitata"?
  • Il tema di alcuni dei moduli del corso di Master sarà lasciato aperto per venire incontro alle esigenze e agli interessi dei discenti.

Corsi e Laboratori

INSEGNAMENTI PREVISTI

Il curriculum del master si articolerà nei seguenti moduli:

  • Scienze Comportamentali
    • Behavioral Economics
    • Teoria dei Giochi
    • Metodologia Sperimentale
    • Etica comportamentale
    • Gruppi e Decisioni
  • Organizzazioni
    • Coordinamento e Organizzazioni
    • Teoria dell'Organizzazione
    • Procedimenti Amministrativi
    • Valutazione
    • Psicologia delle Decisioni
  • Applicazioni
    • Nudging
    • Evasione Fiscale
    • Finanza Comportamentale
    • Comunicazione e Gestione del Rischio
    • Protezione del Consumatore

LABORATORI

Nei laboratori verranno affrontate le seguenti tematiche ed attività, attraverso un approccio esperenziale diretto e basato sui temi di economia comportamentale appresi nei moduli del corso:

  • Partecipazione ad esperimenti
  • Lavoro di gruppo su applicazioni dei temi dei corsi
  • Team design
  • Regolazione del rischio
  • Analisi di impatto
  • Valutazione

I partecipanti al Master sono altresì invitati a partecipare attivamente agli eventi ed incontri organizzati dalla LUISS School of European Political Economy e dalla Scuola Nazionale dell'Amministrazione.

Apply Now!